Sassuolo-Inter 0-1: Le pagellonze

di Jon bon Jovi

Handanovic: Nel primo tempo si rende protagonista di un buon intervento su splendida giocata acrobatica di Defrel, è attento anche su Sensi. Il Sassuolo non crea altri pericoli, eccezion fatta per qualche mischia furiosa, alla quale lui assiste saldamente ancorato alla linea di porta. Voto 6

D’Ambrosio: Fa valere il fisico nei contrasti con Ragusa, limitandone le iniziative con la giusta personalità. Poteva essere fatale la dormita sull’inserimento di Sensi, stoppato da Handanovic. Soffre nel finale, come tutta la squadra. Voto 6,5

Miranda: Pazzesco il rinvio calciato su Iemmello che per poco non costa il pari. Non è l’unica incertezza da parte del centrale brasiliano, non sempre impeccabile nei rinvii e in ritardo su un paio di incursioni centrali di Defrel e Matri. Voto 5,5

Murillo: Con un “liscio” orripilante rischia di propiziare il vantaggio del Sassuolo, non pago replica con un rinvio sballato dal quale scaturisce la chance per Defrel. Meglio nel corso del secondo tempo. Voto 4,5

Ansaldi: Cancella Ricci dal campo di gioco e si propone con continuità, pur non adeguatamente supportato da un Perisic disastroso in ogni fase. Voto 6,5

Felipe Melo: Subisce interventi duri da parte dei centrocampisti avversari, senza tuttavia perdere la calma e la concentrazione nei primi 45 minuti. Nel secondo tempo rimedia un’ammonizione per un fallo gratuito in proiezione offensiva e il secondo giallo per un fallo tattico su Defrel, punito con grande severità dall’arbitro. Lo stesso arbitro che inizialmente consente di tutto. Sul piano tecnico la sua partita era stata positiva. Voto 6

Candreva: Devastante il suo primo tempo, assist di sinistro per Icardi e passaggio perfetto per il piatto destro di Perisic. L’ex laziale è sfortunato quando il suo (secondo) insidioso tiro dalla distanza è deviato sul palo da Acerbi. Tempestiva la sua ribattuta in rete per il vantaggio nerazzurro. In progressivo calo nella fase finale del match, ma resta il “man of the match”. Voto 7,5

Brozovic: A volte gioca sotto ritmo, ma riesce a mettere Perisic due volte solo dinanzi a Consigli, oltre a prodursi in qualche conclusione pericolosa dal limite dell’area. Voto 6,5

Joao Mario: Si muove con intelligenza, propizia il gol di Candreva con un sinistro insidioso non perfettamente respinto da Consigli. Peccato per lo stupido intervento che gli costa la squalifica per Inter-Lazio. Voto 6

Perisic: Oltre alle tre occasioni sprecate, due su splendidi assist di Brozovic, si segnala per l’errore sistematico su ogni giocata. Appoggi, cross, tiri. Uno scempio costante. Ampiamente il peggiore in campo, pensa di ottenere il rinnovo, con aumento, in questo modo? Voto 3

Icardi: Vanifica una splendida iniziativa di Candreva e non riesce ad essere letale nemmeno in un’altra situazione interessante. Si sacrifica molto in pressing e partecipa attivamente alla manovra. Peccato ciò vada a discapito della lucidità in area. Voto 6

 

Sostituti

Banega: Ci si aspettava un maggiore apporto qualitativo da parte dell’argentino, non sempre lucido nella gestione del pallone. Voto 5,5

Gabriel Barbosa:Si fa ammonire nei tre minuti a disposizione. S.v.

 

Allenatore

Pioli: Prosegue una lenta risalita, con qualche progresso nella fase difensiva e l’ormai conclamata incapacità di tradurre le occasioni in gol. Non molto reattivo nel momento di maggior pressione da parte del Sassuolo, poco comprensibili i tre minuti scarsi concessi a Barbosa. Voto 6

18/12/2016 Categories: Le pagellonze
©dopolavorointer.com
Rate this Content 17 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.

Related Posts