Napoli-Inter: Le pagellonze

di Jon bon Jovi

 

Handanovic: Inizio del match drammatico, con sontuosa imitazione di una mummia egizia sulla ciabattata di Zielinski. Prosegue con altra specialità della casa, il gol subito con tracciante sotto le gambe. Il 3-0 vede una superba esibizione nel campo del “mannequin challenge”, con la preziosa collaborazione dei compagni di squadra. Inizia a parare quando la partita è archiviata. Voto 5

D’Ambrosio: Tecnicamente inadeguato per giocare nell’Inter, persino in questa Inter. Inconsistente in ogni fase di gioco, con limiti imbarazzanti. Voto 4

Ranocchia: Veleggia verso le 200 presenze in nerazzurro. Quale miglior simbolo del peggior quinquennio nella storia dell’Inter? Voto 4,5

Miranda: Tenuta fisica ormai pessima, concentrazione ondivaga e la sensazione che il meglio lo abbia già dato. Affonda nel marasma generale. Voto 4,5

Ansaldi: Decisamente più presentabile, sul piano tecnico, rispetto agli altri componenti del reparto terzini. Ciò non toglie che abbia chiare responsabilità negli sfaceli difensivi. Voto 4

Kondogbia: Un eccellente investimento su un centrocampista duttile e moderno, seguito dai tempi del Siviglia. Un plauso a chi lo ha seguito, a chi lo ha fortemente caldeggiato e a chi lo ha acquistato per la modica cifra di 40 milioni, commissioni incluse. Voto 4

Brozovic: Violentato dal centrocampo avversario, ha il solo merito di mettere in porta prima Icardi e poi Perisic. Voto 5

Banega: Il fantasma dell'opera, solo che l'opera in questione è l'ennesimo dramma calcistico a tinte nerazzurre. Voto 4

Candreva: Un filtrante per Icardi e il sinistro, poco angolato, ben neutralizzato da Reina. Voto 5

Perisic: La sagra dell’errore, con l’aggravante dell’impegno intermittente e della partecipazione pressoché nulla alla fase difensiva. Voto 4

Icardi: Una giocata apprezzabile, con fulminea girata di sinistro, e due errori inaccettabili. Scompare nel corso della ripresa. Voto 4

 

Sostituti

Eder: Inutile, come al solito. Voto 5

Joao Mario: Accademico e ordinato, un passo avanti rispetto alle ultime apparizioni. Voto 5,5

Palacio: Ah, è vivo! S.v.

 

Allenatore

Pioli: Suicidio tattico totale più scelte di formazione assurde. In 4 partite ha subito 10 gol, i miei più sinceri complimenti, da dividere con gli autori di tale scelta illuminata. Voto 4

03/12/2016 Categories: Le pagellonze
©dopolavorointer.com
Rate this Content 6 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.

 

Seguici anche su

   

 

I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


Guarda classifica e calendario