Mai una gioia (e le Pagellonze di Inter-Juve 7-5 d.c.r.)

di AngelOne

3-0 e uscire ai rigori.

Troppo da Inter.

Talmente da Inter che non ho tanta voglia di ringraziare qualcuno stasera.

Grazie ragazzi per l'impegno? Eh no, scusatevi allora per la delusione dell'andata e per quella dei rigori.

Mettiamo accanto alla nottata contro il Tottenham anche questa (non) impresa.

Nel frattempo andiamo a nanna e cerchiamo di non sognare la traversa di Palacio.

Comunque sempre forza Inter.

P.S. qualche considerazione oggettiva:

- non avremmo fatto questa partita con una Juve non seduta su un 3-0 maturato all'andata; e anche noi l'abbiamo fatta perchè non avevamo nulla da perdere inizialmente;

- siamo spariti dal campo dopo il 3-0, normale dopo un match giocato a ritmi altissimi;

- buono l'atteggiamento ma anche il giropalla per molti tratti della partita: avessimo avuto questa fame in poche partite (anche solo col Carpi, col Sassuolo e così via) a quest'ora avremmo avuto qualche punticino in più in campionato;

- Ivan Perisic, un partitone;

- peccato che a sbagliare sia stato il più rigorista di tutti. E che il "pararigori" fosse in panchina.

 

LE PAGELLONZE DI JON BONJOVI

Carrizo: Zaza centra il palo di destro e lo sfiora di sinistro, il portiere argentino osserva e ringrazia. Idem sulla girata mancina, spettacolare, di Pogba. Decisivo al minuto 120 su Morata, con due parate sicure ed efficaci. Peccato che non indovini la traiettoria di un penalty neanche per sbaglio, buttandosi con troppo anticipo. Voto 6

Santon: Stoico nel resistere dopo il duro contrasto con Pogba. Spinge sulla fascia e non concede niente in fase difensiva. Ritrovato. Voto 6,5

D’Ambrosio: Si disimpegna nel ruolo di difensore centrale, contro un centravanti insidioso e fortemente scorretto come Zaza. L’attaccante bianconero gli sfugge due volte e solo gli errori di mira di quest’ultimo impediscono al nerazzurro di replicare, sostanzialmente, l’assist per Bonucci di qualche giorno fa. Su punizione il neo-centrale dell’Inter sfiora la rete. Il voto tiene comunque conto dell’impiego in un ruolo diverso da quello convenzionale. Voto 6,5

Juan Jesus: Cattivo il giusto, concentrato e puntuale nelle chiusure difensive. Voto 7

Nagatomo: Una performance ampiamente positiva, con tanta attenzione nelle chiusure sull’evanescente e simulatore Cuadrado. Supporta bene Perisic. Voto 6,5

Perisic: Miglior partita con la maglia nerazzurra. Una rete in apertura del secondo tempo, su assist perfetto di Eder, il rigore conquistato con una grandissima giocata e una serie pressoché infinita di scatti e cross. Dal primo minuto sino all’ultimo istante del match. Se Neto non fosse stato reattivo sul suo colpo di testa ne avrei proposto l’immediata santificazione. Voto 8

Medel: Sradica dai piedi di Hernanes il pallone e serve Brozovic per l’1-0 che scuote l’Inter. Giustifica finalmente la sua presenza a centrocampo con recuperi preziosi e una apprezzabilissima propensione al sacrificio. Finisce la partita zoppicando, stremato. Voto 7

Kondogbia: Primo tempo di grande intensità, giocato in modo ampiamente positivo. Finisce k.o. in seguito ad un contrasto aereo nei minuti di recupero della prima frazione. Peccato. Voto 7

Brozovic: Due gol ai bianconeri, sia pure con un rigore calciato male. Basterebbe questo per giustificare un voto alto, tuttavia il croato aggiunge alla sua prova una serie di corner e punizioni piuttosto insidiosi. Dimostra personalità nella serie di calci di rigore, ripresentandosi sul dischetto e segnando nuovamente. Voto 8

Ljajic: Sfiora il gol con una gran conclusione deviata sulla traversa. Raffinato lavoro di “cucitura” fra centrocampo e attacco, un peccato che non riesca a sfoderare con maggiore costanza simili prestazioni. Voto 6,5

Eder: Finalmente riesce a fornire un sensibile contributo offensivo, rendendosi autore di alcuni buoni scambi in velocità con Ljajic e Perisic. Il pallone per quest’ultimo è solo da spingere in porta. Nei supplementari avrebbe la chance per siglare il 4-0 ma giunge sul pallone privo di energie e calcia debolmente. Voto 6,5

 

Sostituti

Biabiany: Non esalta e soffre le incursioni di Pogba. L’esterno francese non trova i giusti spazi per colpire in contropiede, una volta che gli avversari prendono campo. Da segnalare un buon cross per lo stacco di Perisic, con Neto che mette in corner. Voto 6

Palacio: Meno abile di Ljajic nel portar palla e servire i compagni, riesce egualmente a regalare un invitante assist a Perisic. Peccato per il suo errore dal dischetto. Voto 6

Manaj: Entra e si fa subito sentire su Sturaro. Non riesce a concludere in porta sull’ennesimo traversone insidioso di Perisic. Freddo nel calciare dagli 11 metri. Voto 6

 

Allenatore

Mancini: Ci sarebbero tante domande da fare. Sugli schemi, sulla mentalità e sulle precedenti scelte di formazione. Stasera gli si può giusto contestare la sostituzione di Ljajic, forse troppo affrettata, e l’impiego di Carrizo. Mi piace pensare che l’ultimo cambio, senza i problemi di Eder, sarebbe stato Handanovic per l’argentino. Voto 7,5

02/03/2016 Categories: Commenti post-partita Le pagellonze
©dopolavorointer.com
Rate this Content 7 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.



Seguici anche su

   


I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


 

 

desparentsautop.com

Consigli

per genitori al top!


desparentsautop.com/

 


 

Related Posts