Le pagellonze di JBJ: Verona - Inter 1-2

by Jon Bon Jovi

Handanovic: Lo sfortunato rimpallo che serve Cerci rende lo sloveno protagonista di un’uscita quanto meno avventata, con inevitabile penalty. Voto 5

D’Ambrosio: I rischi legati alla costruzione della manovra col palleggio fra portiere e difensori sono esattamente quelli palesati dall’episodio del rigore assegnato ai veronesi. Non è il solo errore commesso dal terzino nerazzurro (8 duelli vinti su 15), che si fa notare solo in occasione di un inserimento premiato dal filtrante di Borja Valero. Voto 5

Skriniar: Migliore in campo. Il centrale slovacco non è minimamente infastidito dall’acerbo Kean e dal vetusto Pazzini. Impressionante il dato relativo ai passaggi riusciti (94,9%, con una percentuale del 96% nella metà campo avversaria), cui aggiungere un buon numero di palloni recuperati (6). Voto 7

Miranda: Prestazione confortante del centrale brasiliano, che poco concede ad un Hellas Verona volenteroso ma privo di elementi di grande caratura tecnica. Decisiva una chiusura in avvio di match sul sinistro di Cerci. Voto 6,5

Nagatomo: Romulo ne testa le abilità difensive, svelando le ben note lacune. Molto impreciso in fase di costruzione del gioco (66,7% la percentuale di passaggi riusciti), non riesce a lavorare in sincronia con Perisic. Voto 5

Gagliardini: Si rende protagonista di una partita notevole sul piano quantitativo, recuperando 10 palloni e vincendo 8 duelli su 12 (oltre al 100% di contrasti aerei vinti). Piuttosto scolastico nelle giocate, ma del resto non spetterebbe a lui trovare la giocata illuminante. Voto 6,5

Vecino: Conferma un buon feeling con Gagliardini e Borja Valero, partecipando attivamente alla fase difensiva (8 palloni recuperati) e concludendo pericolosamente verso la porta veronese. Sfortunato quando coglie la traversa con un bel colpo di testa in anticipo sul primo palo. Voto 6,5

Candreva: Perde sovente il tempo della giocata ed è parecchio impreciso (61,7% il dato relativo ai passaggi riusciti nella metà campo avversaria) pur servendo un paio di buoni palloni a Icardi e Perisic, oltre all’assist del vantaggio nerazzurro. Da un suo tiro deviato in corner scaturisce il 2-1. Voto 6,5

Borja Valero: Prima rete con la maglia dell’Inter. Non riesce sempre a trovare la corretta intuizione, garantisce comunque un importante contributo qualitativo. Voto 7

Perisic: Si porta al tiro più volte e la sua caparbietà è premiata dalla rete decisiva. Da annotare un bel passaggio di prima in profondità per Icardi. Per il resto, l’esterno croato mostra una certa indolenza (1 duello vinto su 7). Voto 6

Icardi: Partecipa con maggiore profitto alla costruzione della manovra, arretrando il suo raggio d’azione e recuperando 5 palloni. Non riesce a sfruttare adeguatamente due chances interessanti. Voto 6

Sostituti

Brozovic: Al rientro dopo l’infortunio, non lascia particolari tracce. Voto 6

Cancelo: Troppo poco determinato in alcune situazioni di gioco. S.v.

Eder: Canonico ingresso nei minuti conclusivi. Stavolta non occorre un suo intervento da giallo. S.v.

Allenatore

Spalletti: Avvio record per la sua Inter. Il primo tempo è agevolmente controllato, la ripresa si complica per un paio di errori individuali. La squadra trasmette l’idea di sapere sempre cosa fare e trattasi di una notevole conquista. Voto 6

©dopolavorointer.com
Rate this Content 8 Votes
You must sign in to this site to post comments.



Seguici anche su

   


I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


 

 

desparentsautop.com

Consigli

per genitori al top!


desparentsautop.com/

 


 

Related Posts