Le pagellonze di JBJ: Bologna - Inter 1-1

by Jon Bon Jovi

del Bologna conclusa da Verdi con un tocco che sfiora il palo. Lo stesso Verdi si rende molto pericoloso con un tiro ben neutralizzato sul primo palo e con un destro a giro, prima della conclusione mancina che vale il vantaggio dei padroni di casa. Nella ripresa viene insidiato solo da un sinistro velenoso che sfila sul fondo. Voto 6

D’Ambrosio: Non riesce ad arginare con decisione le iniziative individuali di Verdi e Di Francesco. Lascia spesso isolato Candreva e conferma di non attraversare un periodo brillante, sottolineato dall’elevato numero di palloni persi (ben 16). Voto 5

Skriniar: Un solo, significativo, errore nel suo match. La tardiva chiusura su Verdi, blandamente contrastato da Vecino, è punita dall’attaccante del Bologna con un sinistro letale. Lo slovacco accusa un temporaneo calo di lucidità, salvo poi riprendersi nel secondo tempo. Apprezzabile la conclusione di controbalzo parata da Mirante. Voto 6

Miranda: Ingaggia un duello fisico, ruvido, con Petkovic. Alterne fortune sino all’ingresso di Palacio, agevolmente sovrastato. Su uno dei pochi corner decenti di Candreva trova un guizzo di testa. Voto 5,5

Nagatomo: Spreca una buona chance al minuto 24, poi si vede poco. Voto 5,5

Vecino: Resta impressa nella memoria l’affannosa rincorsa di Verde, davvero emblematica di una serata difficile. La prestazione del centrocampista uruguayano non è disastrosa, tuttavia il suo apporto qualitativo è stato ridotto e la fase difensiva non eccelsa. Voto 5,5

Borja Valero: In affanno rispetto al dinamismo dei centrocampisti del Bologna, gioca una grande quantità di palloni ma fatica a trovare la giusta intuizione per innescare gli attaccanti. Voto 5,5

Candreva: Due soli corner insidiosi evidenziano una certa difficoltà nell’interpretazione dei calci piazzati, così come i 30 palloni persi sono un dato allarmante. Eppure la sua partita era iniziata con un ottimo spunto e assist perfetto per Joao Mario. Voto 4,5

Joao Mario: Non è giocando con tale sufficienza e mancanza di grinta che il portoghese riuscirà a convincere allenatore e tifosi. Personalmente ritengo che il ruolo di trequartista/incursore non sia, allo stato attuale, nelle sue corde. Voto 4,5

Perisic: Unico del tridente, eccezion fatta per il rigore, a tirare in porta con una certa pericolosità. Su azione d’angolo sfiora il 2-1 con un sinistro sul secondo palo. Voto 5,5

Icardi: Poco servito nel corso della prima frazione, si rende più pericoloso una volta affiancato da Eder. Trasforma di potenza il penalty del pari, sesto centro in 5 partite. Voto 6

 

Sostituti

Eder: Si procura il calcio di rigore e mostra un pizzico di determinazione in più rispetto a Joao Mario. Voto 6

Brozovic: Del tutto assente. s.v.

Gagliardini: Entra nel finale. s.v.

 

Allenatore

Spalletti: Altra performance discutibile, concessi tantissimi tiri ad un Bologna aggressivo e per fortuna impreciso. Passi indietro sul piano della tenuta difensiva, con una manovra che resta poco fluida. Il pareggio è un risultato positivo alla luce di quanto visto. Voto 5,5

 

©dopolavorointer.com
Rate this Content 6 Votes
You must sign in to this site to post comments.

Related Posts