Lazio-Inter 1-3: Le Pagellonze

by Jon Bon Jovi

Handanovic: Keita lo trafigge su rigore, Immobile demolisce la traversa a portiere battuto. Il resto è ordinaria amministrazione. S.v.

D’Ambrosio: Inizia da terzino e chiude da difensore centrale nello schieramento a tre. Prestazione nel complesso dignitosa. Voto 6

Andreolli: Firma il gol del pari su corner e rianima una squadra priva di mordente e personalità. Considerando il suo sporadico impiego non demerita. Voto 6,5

Murillo: Azione del penalty piuttosto convulsa ma il colombiano, che accusava qualche problema fisico, si conferma non invalicabile. Voto 5

Nagatomo: L’ormai consueto campionario di falli stupidi al limite dell’area di rigore e di movimenti a casaccio in ogni fase di gioco. Voto 5

Medel: Ritorna ad indossare i panni del mediano e si distingue per retropassaggi errati ed interventi incauti in area di rigore, cortesemente graziati dall’arbitro che espelle Keita per simulazione. Primatista di giornata per palloni recuperati (ben 12, seguono Brozovic e Gagliardini con 7). Voto 5,5

Gagliardini: Causa il secondo giallo di Lulic, garantisce un pizzico di fisicità in un reparto spesso sovrastato da quello avversario. Voto 6

Candreva: Ha voglia di mettersi in mostra dinanzi ai suoi ex tifosi. Determina l’autogol di Hoedt con la sua giocata classica e serve un ottimo pallone a un Eder tragicomico. Nel finale è spesso “beccato” dal pubblico per qualche leziosità inutile ed irritante. Voto 6

Brozovic: Utilizzato da rifinitore con licenza di svariare, si fa notare per una buona verticalizzazione e per una conclusione a giro alta. Voto 5,5

Perisic: Una bella giocata con dribbling secco sulla linea di fondo e l’assist di testa per il centro di Andreolli. Voto 6

Eder: Segna quando proprio non può sbagliare, per il resto è irritante e approssimativo. Voto 5,5

 

Sostituti

Santon: Si disimpegna con discreta sicurezza e autorità (ben 8 duelli vinti, il 100%, e 6 palloni recuperati). Voto 6,5

Pinamonti: Bello l’assist per Banega, che si addormenta. Tempestiva ma leggermente imprecisa una girata di destro. Voto 6

Banega: In pochi minuti trova il modo di sbagliare il 4-1. S.v.

 

Allenatore

Vecchi: Arresta l’emorragia di sconfitte, apportando zero novità in termini di formazione e di scelte. Voto 6

©dopolavorointer.com
Rate this Content 14 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.

 

Seguici anche su

   

 

I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


 


 

 

desparentsautop.com

Consigli

per genitori al top!


desparentsautop.com/