Inter-Sampdoria 3-1: le pagellonze

di Jon BonJovi

Handanovic: Due parate, entrambe di piede, su Quagliarella e Muriel. Trafitto nel finale dal preciso destro di Quagliarella che firma il 3-1. Voto 6

Nagatomo: Vince la sfida con Dodò, non riesce tuttavia ad incidere in fase offensiva. Evitabile l’ammonizione per fallo di mano. Voto 5,5

Miranda: L’importante rete del 2-0 riabilita la mediocre performance del centrale brasiliano, impreciso in alcune chiusure e spesso in sofferenza su Quagliarella. Voto 6

Murillo: Il prezioso assist per D’Ambrosio è la giocata migliore della sua partita. Quagliarella lo anticipa in un paio di circostanze e da un posizionamento errato del centrale colombiano scaturisce la rete del 3-1. Voto 5,5

D’Ambrosio: Il suo piatto sinistro scioglie il gelo di San Siro e indirizza un match delicato. La Sampdoria si è infatti resa ben più pericolosa dell’Inter sino al vantaggio propiziato dal terzino nerazzurro. Vigliacco e volontario il calcio sul torace rifilatogli da Quagliarella, da rosso. Voto 6,5

Biabiany: Nel primo tempo è devastante con le sue progressioni palla al piede. Costringe al fallo da ammonizione Dodò e Ranocchia, non sanzionato col secondo giallo, e conquista il corner del vantaggio. Peccato che la precisione difetti al momento di portarsi al cross o al tiro. Voto 6,5

Brozovic: Calcia i corner che portano ai gol di D’Ambrosio e Miranda, ma perde una miriade di palloni tentando giocate troppo sofisticate. Ammonito in modo eccessivamente severo, salterà la prossima sfida. Da segnalare anche la verticalizzazione sulla quale Ranocchia delizia la platea con una delle sue classiche prodezze. Voto 6 

Felipe Melo: Inizio del match piuttosto delicato, fortunatamente il suo rendimento cresce nella ripresa. Suo l’assist per la zuccata vincente di Miranda. Voto 6

Perisic: Prima frazione di gioco disastrosa. Molta corsa al servizio della squadra per l’esterno croato, ma l’apporto offensivo è mediocre. Peccato per l’offside inesistente fischiatogli su perfetto assist di Icardi. Voto 5

Eder: Volenteroso ma inconcludente. Sciupa l’unica occasione capitatagli, perfettamente servito da Icardi. Voto 5

Icardi: Raggiunge quota 11 dopo un notevole liscio di Ranocchia, un maestro in certe giocate. Apprezzabili gli assist per Eder e Perisic, oltre al colpo di tacco che coglie impreparato Biabiany. Voto 6,5

 

Sostituti

Ljajic: Poco incisivo. Voto 5,5

Gnoukouri: Non entra con il piglio giusto. Voto 5,5

Jovetic: Ben sei minuti a sua disposizione. S.v.

 

Allenatore

Mancini: Il suo 4-4-2 ‘scolastico’ frutta una vittoria importante. Molte scelte sono obbligate causa le numerose assenze per squalifica, per fortuna il tecnico si astiene dall’ideare soluzioni tattiche  poco lineari. Voto 6,5

21/02/2016 Categories: Le pagellonze
©dopolavorointer.com
Rate this Content 10 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.



Seguici anche su

   


I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


 

 

desparentsautop.com

Consigli

per genitori al top!


desparentsautop.com/

 


 

Related Posts