Inter-Palermo 3-1: le pagellonze e i 3 flash post partita

di Jon BonJovi

Carrizo: Risponde presente sul  primo sinistro centrale di Vazquez, si arrende sulla successiva conclusione della punta rosanero. Nel finale è reattivo sul tocco, molle, di Djurdjevic. Voto 6

Nagatomo: Assente ingiustificato nella manovra che porta al gol del Palermo. Inizia a destra, chiude a sinistra, senza elevare in modo significativo la sua prestazione. Buona la diagonale difensiva su Djurdjevic. Voto 5,5

Miranda: Non propriamente efficace la marcatura su Vazquez che realizza indisturbato. Si tratta tuttavia dell’unica incertezza difensiva da parte del centrale brasiliano. Voto 6

Murillo: Completamente fuori posizione, al pari di Nagatomo, nell’occasione della rete che riapre temporaneamente il match. Non sbaglia nulla nella ripresa. Voto 6

D’Ambrosio: Forse patisce la stanchezza dopo i 120 minuti di battaglia in Coppa Italia. Impreciso, poco concentrato e in sofferenza nonostante il cambio di fascia. Voto 5

Medel: L’ammonizione è necessaria per rimediare ad un errore di passaggio che poteva comportare una pericolosa ripartenza del Palermo. Troppo banali le geometrie a centrocampo, si vede che i passaggi in verticale non sono nelle sue corde. Voto 5,5

Kondogbia: Le uniche chances rosanero del primo tempo, sino al minuto 46, derivano da palloni incautamente persi dal francese. Passo indietro rispetto al primo tempo disputato in Coppa Italia. Meglio nella ripresa. Voto 5,5

Palacio: Assist per Icardi e colpo di testa in tuffo che costringe Sorrentino ad un super-intervento. Sempre nel vivo del gioco. voto 6,5

Ljajic: Sblocca il risultato con una rasoiata dal limite, ben servito da Perisic. Fulcro della manovra offensiva, si attendono conferme su analoghi livelli. Emblematiche in tal senso le dichiarazioni di Mancini a fine gara. Voto 7

Perisic: Impressionanti le qualità atletiche dell’esterno croato. Difende, riparte e si toglie lo sfizio di firmare il 3-1 che consente ai nerazzurri di chiudere la pratica. Si tratta del centro numero 6 per l’esterno croato, che potrebbe addirittura rimpinguare il suo bottino sul cross di Biabiany. Il tutto dopo 120 minuti assolutamente devastanti mercoledì scorso… Voto 7

Icardi: Splendido il tocco da rapace su cross di Palacio, perfettamente calibrato il cross per l’incornata vincente di Perisic. Partecipa con profitto alla manovra, avanti così. Voto 7,5

 

Sostituti

Brozovic: La punizione per il colpo di testa di Palacio è l’unico segno di vita da parte del croato. Voto 5,5

Biabiany: Entra con lo spirito giusto e si rende protagonista di alcune buone iniziative. Voto 6

Felipe Melo: Pochi minuti a disposizione del centrocampista brasiliano. S.v.

 

Allenatore

Mancini: Un’Inter che riesce ad andare a segno con maggiore facilità rispetto alle precedenti esibizioni, sia pure con una tenuta difensiva tutt’altro che impeccabile.  Voto 6,5

 

I 3 FLASH POST PARTITA DI ANGELONE

1) Con la stessa impostazione di squadra utilizzata in partite come Frosinone o Udinese all'andata, Mancini si ripresenta in campionato con il 4231 impostato sul "diamo palla ai 4 davanti". Stavolta veniamo premiati da un 2-0 abbastanza fulmineo per i nostri standard (secondo gol in assoluto segnato prima del quarto d'ora iniziale dopo Verona) e grazie a questo riusciamo anche a gestire abbastanza serenamente la partita, fino al gol di Vazquez, preso con la solita ingenuità e prima dell'intervallo. Rientrati quasi in bambola in campo, per fortuna il Palermo è stato davvero poca cosa e così Carrizo non è stato praticamente quasi mai chiamato in causa. Col passare dei minuti abbiamo avuto l'opportunità di chiudere il match con il gol di Perisic su assist di Icardi, sfiorandone altri. 3 punti dovevamo fare e 3 punti abbiamo fatto: il cambio al volto della squadra rispetto alla partita di Coppa Italia e alla sconfitta di Torino non dà luogo a chissà quali analisi tattiche. Possiamo solo affermare che nonostante le sparate in stile 352, l'Inter di quest'anno è questa qui, una squadra che va dal 442 al 433 a seconda di partite e situazioni. Non ho ancora capito però con quale modulo siamo più equilibrati, per demerito degli interpreti e per un'alchimia che non è mai arrivata salvo qualche exploit estemporaneo.

2) I migliori in campo ieri nettamente Perisic e Icardi: l'ex Wolfsburg è uno di quei calciatori che metterei sempre in campo, lo ripeto da inizio anno, nonostante i suoi "up and down". Corre, ripiega, si inserisce (praticamente ha segnato sempre così) e supporta l'azione offensiva; per contro i piedi sono ancora da... rivedere. Icardi si è mosso tantissimo, anche l'assist per il nostro 44 è nato proprio da un suo movimento esterno e relativo cross: quest'anno sta cercando di farlo molto spesso, con tutti i suoi limiti tanto ampliati da noi tifosi nerazzurri. Non è l'attaccante totale che vorremmo, in alcuni match è praticamente inutile, di pari passo con molti compagni e con un atteggiamento passivo della squadra, ma io ricordo sempre che si tratta di un classe '93: nessun problema per il sottoscritto venderlo a fine anno per far spazio a qualcuno di più funzionale, temo però a quel punto per il nome del possibile acquisto sostitutivo.

3) 3 punti che ci ri-distanziano dal Milan (quelli della rincorsa al terzo posto contro la squadra a cui hanno prestato un El Sharaawi sugli scudi) e ci avvicinano alla Viola: un quinto posto pieno che ci permette di pensare abbastanza serenamente alla prossima Europa League. L'obiettivo potrebbe essere superare la Fiorentina al quarto posto, ma da una veloce lettura la squadra di Paulo Sousa dovrebbe avere un calendario nettamente migliore: meglio pensare a non esser sorpassati per finire al sesto posto che porterebbe con certezza ai preliminari estivi, quest'estate potenzialmente ancora più deleteri con Europei, Copa America e Olimpiadi.

07/03/2016 Categories: Commenti post-partita Le pagellonze
©dopolavorointer.com
Rate this Content 7 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.



Seguici anche su

   


I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


 

 

desparentsautop.com

Consigli

per genitori al top!


desparentsautop.com/

 


 

Related Posts