Inter-Milan 1-0: le pagellonze

di Jon BonJovi

Handanovic: Incredibili gli errori in uscita, in particolare il pallone servito a Poli nel primo tempo. Conferma di essere in un pessimo momento di forma. La parata su Balotelli dovrebbe essere ordinaria amministrazione, l’uscita nel finale è meno sventurata delle precedenti. Mezzo punto in più per aver tentato di picchiare lo sportivo ed elegante Muntari. Voto 5

Campagnaro: Nel primo tempo certifica l’esistenza di Saponara subendo un tunnel a centrocampo. Poco sicuro in alcune circostanze, meglio nel finale. Voto 5,5

Rolando: Eccezion fatta per il fallo di mano che gli costa l’ammonizione è esemplare. Limita Balotelli e riesce a giocare in modo molto pulito ed efficace. Voto 7,5

Juan Jesus: Duello fisico con Balotelli, con qualche incertezza e tanta determinazione. Recupera il pallone nell’azione decisiva. Voto 6,5

Jonathan: Prestazione da giocatore maturo. Attento in difesa, incisivo in attacco. La combinazione con Guarin è lineare e letale grazie al tocco delizioso di Palacio. Voto 7

Taider: Per la qualità tecnica rivolgersi altrove. L’algerino fornisce il suo apporto quantitativo, limita Kakà e Saponara. Temevo un crollo dopo la sua sostituzione, ma fortunatamente è stato modificato l’intero reparto di centrocampo. Voto 5,5

Cambiasso: Lo preferisco nelle interviste. Linguaggio forbito, ragionamenti assolutamente condivisibili, capacità d’analisi. Sarebbe un ottimo tecnico, ne sono certo. Davanti alla difesa servirebbe però altro. Voto 5,5

Zanetti: Inutile. Non dannoso perché l’impostazione tattica del primo tempo gli è favorevole. Gioca comunque troppo. Voto 5

Nagatomo: Una furia sulla fascia, va al tiro e si inserisce in area senza soluzione di continuità. Se avesse maggiore visione di gioco potrebbe davvero far male a De Sciglio. Molte le occasioni in cui si mostra troppo egoista. Voto 6,5

Guarin: Piazza l’assist vincente e in una azione simile propizierebbe il colossale penalty che naturalmente non viene fischiato. Corre, contrasta, tira. Grande partita, speriamo non sia l’ultima con l’Inter. Voto 7,5

Palacio: Lavoro sporco in quantità industriale, nella consueta solitudine offensiva. Nella ripresa colpisce al minuto 86 con un colpo di tacco che ricorda le geniali “firme” di Hernan Crespo. Termina la partita stremato. Decisivo. Voto 8

 

Poi

Kovacic: Gioca con grinta e non si lascia intimidire dalle porcherie di De Jong (entrata da macellaio più ginocchiata in testa). Gli manca un pizzico di incisività al limite dell’area. Voto 6,5

Kuzmanovic: Meno imballato del solito, prova anche la conclusione e permette alla squadra di avanzare il baricentro. Voto 6

Icardi: Pochi minuti per lui. S.v.

Mazzarri: La formazione iniziale è orrida, i cambi invece sono corretti (sebbene in parte banali) e vincenti. Ho la presunzione di ritenere che si potesse giocare diversamente anche nella prima frazione, contro una squadra mediocre come il Milan. Voto 5,5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per una volta si è sbilanciata anche la Gazzetta...

 

 

23/12/2013 Categories: Serie A
©dopolavorointer.com
Rate this Content 0 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.



Seguici anche su

   


I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


 

 

desparentsautop.com

Consigli

per genitori al top!


desparentsautop.com/

 


 

Related Posts