Inter-Lazio 3-0: le Pagellonze

di Jon bon Jovi

 

 

Handanovic: Vittoria che porta la sua firma, con tre provvidenziali interventi in apertura di match. Dopo la fase di sbandamento iniziale il reparto difensivo si assesta e lo sloveno è seriamente impegnato da un paio di iniziative personali di Keita e Lombardi. Voto 7,5

D’Ambrosio: Sanzionabile una manata rifilata a Lulic, al pari di un duro scontro aereo con Parolo che poteva valere un penalty per la Lazio. Uniche pecche di una prestazione sontuosa, con due salvataggi determinanti e il cross perfetto per la rete di Icardi. Voto 7

Murillo: Avvio sconcertante dell’intera difesa, Napoli style. Recupera con il passare dei minuti un’accettabile livello di concentrazione e limita ogni iniziativa di Immobile. Voto 6,5

Miranda: Considerazioni analoghe a quelle fatte per Murillo. Saltato secco da un Felipe Anderson straripante, in un’azione che sembra il replay della rete subita dal Bologna. Il centrale brasiliano diventa baluardo insuperabile nella ripresa, col solo brivido di un contatto al limite sul connazionale Anderson, non sanzionato. Voto 6,5

Ansaldi: Patisce il cambio di passo micidiale di Felipe Anderson. Preferibile il suo contributo offensivo, anche se Perisic non appare in grande condizione fisica e non riesce a supportarlo a dovere nelle incursioni sulla fascia. Voto 5,5

Candreva: Si nota che vorrebbe lasciare il segno contro la sua ex squadra, di fatto riesce ad incidere solo dopo la micidiale combo sferrata dal duo Icardi-Banega. Voto 6

Brozovic: Ordinato e puntuale nelle chiusure, gestisce con criterio quasi ogni pallone. Voto 6,5

Kondogbia: Partita giocata su buoni ritmi, impreziosita da qualche numero lezioso che si aggiunge al buon apporto fornito in termini di sostanza e quantità. Voto 6,5

Perisic: Inizia a giocare seriamente solo quando la partita ha preso una piega favorevole ai colori nerazzurri. Ansaldi è lasciato troppo isolato nel primo tempo, encomiabile invece il sacrificio tattico nella ripresa. Voto 5,5

Banega: Uno dei peggiori nei primi 45 minuti, poi si inventa letteralmente l’uno a zero, miscelando controllo delicato e tiro potente sotto la traversa. Suo anche l’assist per il 3-0. Voto 7

Icardi: Due gol, un palo sfortunato, due rigori procurati e clamorosamente non concessi. Una minaccia costante per l’intera retroguardia laziale. Wallace e De Vrij lo controllano bene nei primi 45 minuti, ma alla lunga crollano miseramente sotto i colpi del capitano nerazzurro. Voto 8,5

 

Sostituti

Nagatomo: Attento e concentrato, rapido nel ripartire. Voto 6

Palacio: Buona la sponda per il palo di Icardi. S.v.

Barbosa: Dimostra di aver la giusta dose di entusiasmo, nonostante l’esiguità delle occasioni concessegli. S.v.

 

Allenatore

Pioli: L’approccio al match è pessimo, i correttivi apportati risultano vincenti. Il secondo tempo è da squadra vera, con 3 reti e tante occasioni create. Tiene giustamente sulla corda i giocatori sino all’ultimo minuto. Voto 7

 

22/12/2016 Categories: Le pagellonze
©dopolavorointer.com
Rate this Content 14 Votes
You must sign in to this site to post comments.

 

Seguici anche su

   

 

I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


Guarda classifica e calendario