Inter-Juventus 1-2: le pagellonze

di Jon BonJovi

Samir Handanovic: Imbarazzante l’errore sulla conclusione di Morata, debole e neppure troppo angolata. Da sottolineare la sportiva sceneggiata dello spagnolo, che simula un problema fisico salvo poi rialzarsi e concludere in porta. Stile bianconero, si perpetua inalterato dal 1896. Lo sloveno è comunque imperdonabile. Piuttosto criticabile anche la mancata uscita sulla progressione di Matri, malamente contrastato da Vidic. Vuole giocare la Champions? Vada pure. Voto 4

Danilo D’Ambrosio: Volenteroso e continuo nella spinta sulla fascia, i suoi limiti tecnici restano tuttavia palesi. Qualche errore in difesa, ma ciò che colpisce è l’elevato numero di cross sbagliati. Voto 5

Andrea Ranocchia: Non basta la fascia per fare un Capitano. Insicuro, perde sistematicamente il confronto con Morata. Voto 5,5

Nemanja Vidic: Ennesima prestazione deludente del centrale serbo, beffato dal retropassaggio di Medel e costretto ad un’affannosa rincorsa culminata in un intervento stupido. Evita l’espulsione, non l’insufficienza. Voto 5

Juan Jesus: Imbarazzanti alcune sue giocate che evidenziano scarso feeling col pallone. Grintoso ma inadeguato al ruolo. Voto 5,5

Gary Medel: Sciorina il consueto e stantio repertorio di passaggi ai centrali difensivi e al portiere, cui aggiunge la ‘perla’ del filtrante per Matri. Del tutto inutile in fase offensiva, giocatore monodimensionale. Voto 4,5

Marcelo Brozovic: Sul suo tiro da fuori Icardi impatta col petto e centra l’illusorio vantaggio. Il centrocampista croato sigla il 2-0 dopo la traversa di Shaqiri ma è rilevato un offside inesistente. Ordinaria amministrazione in certe partite… Non meritava la sostituzione. Voto 6

Mateo Kovacic: Dovrebbe acquisire una posizione più ‘centrale’ negli schemi di Mancini e soprattutto dovrebbe credere maggiormente nei suoi mezzi. Da ricordare un servizio per D’Ambrosio che in mezza rovesciata sfiora il 2-1. Voto 6

Xherdan Shaqiri: Inizio positivo, splendida la giocata che si infrange sulla traversa. Lo svizzero cala vistosamente nella ripresa, sino alla (tardiva) sostituzione. Voto 5,5

Rodrigo Palacio: Il gol, questo sconosciuto. All’attaccante argentino manca chiaramente il killer istinct, nonostante alcune pregevoli giocare nella fase ‘preparatoria’. Voto 5,5

Mauro Icardi: Un gol segnato in modo casuale e un altro sfiorato nel finale, con grande intervento di Storari. Deve migliorare tantissimo per diventare un attaccante completo. Voto 5,5

 

Subentrati

Yuto Nagatomo: Avevo quasi rimosso il suo stile di gioco. Quasi. Voto 5,5

Assane Gnoukouri: Pochissimi minuti a partita ormai compromessa. S.v.

Lukas Podolski: Vedasi Gnoukouri. S.v.

 

Roberto Mancini: Non ci siamo. Ennesima sconfitta casalinga (dopo Udinese, Torino e Fiorentina), ennesima chance sprecata contro una squadra in gita post-semifinale di Champions. Cambi cervellotici, carenza di grinta. Così non si va da nessuna parte. Voto 5

 

17/05/2015 Categories: Le pagellonze
©dopolavorointer.com
Rate this Content 6 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.



Seguici anche su

   


I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


 

 

desparentsautop.com

Consigli

per genitori al top!


desparentsautop.com/

 


 

Related Posts