Il significato di una sconfitta

by Mister X

Non siamo più in testa. I più cinici diranno che doveva succedere, i più ambiziosi rimangono delusi per un turno sulla carta semplice per di più in casa che poteva mantenere in vita il sogno ancora per un po’.

Ma questa sconfitta cosa significa in realtà al di là del valore numerico? La mia interpretazione è che per ora questa sconfitta non significa nulla. Ripeto per ora. Il perché è presto detto: le squadre di testa hanno fatto un campionato fin qui parallelo, deciso da episodi e da alterne fortune. La Juve ha perso punti in casa contro Lazio e Inter, e fuori con Atalanta e Samp. Di queste partite l’unica sbagliata è quella coi blucerchiati perché Nonostante le difficoltà hanno fallito due rigori decisivi. Il Napoli ha corso tanto a inizio torneo e ha perso con la Juve, per una sorta di sudditanza psicologica, impattando con Chievo e Fiorentina oltre che con l’Inter.

La Roma deve giocare con la Samp ma ha pareggiato male con il Genoa, trovato un Sorrentino miracoloso col Chievo, perso con l’Inter ma a inizio campionato.

 

Le prime quattro squadre quindi hanno sbagliato completamente lo stesso numero di partite, una, e perso punti in altre 3 gare (l’Inter 4 perché ne ha vinta una in meno e la Roma deve ancora giocare) dove le cose sono girate male.

I nerazzurri hanno pareggiato con Bologna e Torino convincendo poco ma meritando una vittoria stretta in entrambi i casi, e sbagliato la gara con l’Udinese. La gara di ieri fa male perché è la prima sconfitta, perché era in casa e perché fa perdere il primato, ma oggettivamente l’Inter ha creato molto, avrebbe potuto andare in vantaggio nel primo tempo e dilagare nel secondo. Abbiamo sbagliato l’approccio alla gara nella ripresa, ma non è nulla che non sia capitato a Juve Napoli e Roma in gare diverse. L’Inter ha trovato un’Atalanta con la testa all’Everton che si è arresa sul 2-0 mentre la Juve ha subito per tutto il secondo tempo la riscossa. La Roma ha trovato un portiere saracinesca che la settimana prima aveva preso 5 gol. La Juve ha vinto dilagando in 10 contro l’Udinese confusa di Del Neri e non contro quella un po’ in ripresa dopo il cambio di allenatore.

Cosa vuol dire questo? Che per ora siamo tutti alla pari, tutti hanno vinto un po’ non meritando alcune gare e hanno magari pareggiato gare che potevano vincere.

L inter non è in crisi e non era fenomenale la settimana scorsa come non è pessima ora. Per una squadra che corre molto i 120 minuti di martedì si son fatti sentire. La cosa più importante però per rimanere lassù è far sì che questa partita sbagliata sia frutto di caso e sia un caso isolato. Ripartire subito per tornare a correre col gruppo.

L Inter è alla pari. É alla pari perché nonostante le lacune della rosa ha il vantaggio di giocare meno. Ma soprattutto è alla pari se si autoconvince di non essere lì per caso, come il mister ha ben sottolineato.

18/12/2017 Categories: Commenti post-partita Serie A
©dopolavorointer.com
Rate this Content 9 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.



Seguici anche su

   


I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


 

 

desparentsautop.com

Consigli

per genitori al top!


desparentsautop.com/

 


 

Related Posts