Appunti post Chievo-Inter 2-0

di AngelOne

Guardando la partita dal vivo a Verona ho capito:

- che il Bentegodi è stato costruito per i Mondiali di Italia 90 e probabilmente i bagni sono stati puliti l'ultima volta prima di Jugoslavia-Spagna (2-1 dopo i tempi supplementari, per la cronaca);

- che Ranocchia non può proprio più giocare con la nostra maglia; oltre ad essere tecnicamente ormai inadeguato, ogni palla che si avvicina ai suoi piedi viene accompagnata da un'onda di tensione mista a sconforto che parte dalle tribune e arriva fino in campo. Dovrebbe andare a cercare di far riprendere la sua carriera altrove. Apprezzo il fatto che, a fine partita, sia stato l'unico a invogliare i compagni ad andare a salutare nonostante tutto la Curva: risultato? Tutti nello spogliatoio, solo Palacio e Icardi l'hanno accompagnato in un applauso verso i tifosi nerazzurri;

- che dal vivo sono ancora più evidenti i limiti dei nostri: decine di stop sbagliati, passaggi facili che diventano difficili, movimenti allucinanti che ti fanno domandare come abbiano fatto ad arrivare a certi livelli di professionismo;

- che il Chievo era una delle squadre più difficili da incontrare all'esordio: una squadra già fatta e finita dallo scorso anno, con un bravo allenatore, che gioca con le giuste distanze e con l'unico obiettivo di salvarsi dignitosamente allenandosi da settimane senza terremoti societari (e l'anno scorso sono arrivati noni);

- che seppur lo stadio fosse per più di 3/4 nerazzurro, i giocatori non ne hanno minimamente risentito positivamente: la cosa che più mi ha stupito, infatti, è stata la mancanza di voglia di gettare il cuore oltre l'ostacolo, andare oltre le evidenti difficoltà fisiche, cercare di risolvere (semplifico un po') con la grinta le problematiche di evidente imprecisione nel preparare la partita da parte di uno staff tecnico arrivato 14 giorni fa. Da parte dei giocatori nessuno stimolo in più;

- che De Boer non ci ha capito una fava ed è palese. Ma ci sta, per carità, è appena atterrato da un altro pianeta in un mondo sconclusionato come il nostro, con un presidente (di minoranza) che l'ha sempre voluto ma che adesso non ha più la maggioranza e che dice che ci vorranno un altro paio di acquisti mentre il vicepresidente Zanetti qualche minuto prima della partita praticamente lo smentisce. Anche voi, fidatevi, ci capireste molto poco;

- che le parole nel post partita di D'Ambrosio e Handanovic contano ma fino a un certo punto: quello che io noto, ormai da anni, è la totale assenza di uno spogliatoio unito, di un'anima, di personalità forti che vengano fuori nei momenti di difficoltà. E no, questa personalità non può essere il nostro capitano per evidenti motivi;

- che è inutile incazzarsi, anche se si è liberissimi di farlo: è solo la prima giornata e purtroppo sappiamo tutti che sarà una lunga e difficile stagione. Bisogna rimboccarsi le maniche (ad Appiano) e portare pazienza (noi): Frank dovrà avere tutto il tempo per preparare la squadra secondo le sue idee, sperando non le snaturi nuovamente sull'altare di una partita come quella di domenica sera. Posso capire le sue motivazioni (condizione atletica scandalosa, Ranocchia in campo, squalifica di Murillo, ecc) ma sono state evidentemente sbagliate. The night is dark and full of terrors;

- che i giornali oggi sono tutti scandalizzati dalla prestazione dell'Inter e mettono sul banco degli imputati il nostro mister dopo ben una partita di campionato. Tempi durissimi per l'olandese che sta capendo subito cosa significa aver accettato l'Inter soprattutto in queste condizioni. Eppure anche il buon Mancio nelle prime 3 partite appena arrivato da noi fece solo un punticino ereditando una squadra non sua. Prendiamoci tutti il tempo di giudicare e giudicarlo, non possiamo farlo di certo dopo 90 minuti. Statisticamente, certo, è un piccolissimo tonfo: negli ultimi 10 anni abbiamo vinto 4 volte alla prima, pareggiato 5 e persa una, all'esordio di Gasperini (4-3 a Palermo). Non certo un dato confortante;

- che i giornalisti hanno torto su parecchie cose ma su una in particolare non mi sento di dire nulla. Questa:

23/08/2016 Categories: Commenti post-partita
©dopolavorointer.com
Rate this Content 8 Votes
You must sign in to this site to post comments.
Comments are closed on this post.



Seguici anche su

   


I Social ufficiali FC Inter

Inter TwetterInter FBInter YoutubeInter Instagram


 

 

desparentsautop.com

Consigli

per genitori al top!


desparentsautop.com/

 


 

Related Posts